glossario polizza infortuni

definizione di infortunio
L‘infortunio è un evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna, che produce lesioni corporali obiettivamente constatabili che abbiano come conseguenza la morte, l’invalidità permanente o l’inabilità temporanea.

indennizzo in caso morte
È dovuto se la morte dell‘assicurato si verifica entro il termine, previsto nelle condizioni contrattuali, dalla data in cui è avvenuto l’infortunio. Tradizionalmente il termine entro cui deve avvenire la morte è di due anni. Solitamente lo stesso termine temporale è previsto per la morte presunta. L‘indennizzo deve essere pagato al beneficiario previsto contrattualmente o, agli eredi legittimi e testamentari.

invalidità permanente
È costituita dalla perdita o dalla diminuizione della capacità dell’assicurato a svolgere una qualsiasi attività lavorativa. L‘invalidità deve manifestarsi, di regola, entro due anni dal giorno dell’infortunio. Per valutare l’entità dell’invalidità permanente, si fa riferimento o alla tabella INAIL oppure a una tabella contenuta nella polizza, che elenca una lunga serie di menomazioni assegnando a ciascuna di esse un valore percentuale rispetto all’intero valore contrattualmente attribuito alla persona assicurata.

inabilità temporanea
L’assicurato ha diritto a percepire una determinata somma prestabilita, sotto forma di diaria giornaliera, per ogni giorno in cui ha dovuto interrompere l’attività lavorativa a causa dell’infortunio.

franchigia
È la parte percentuale del danno che non viene risarcita dall’assicuratore. Nelle polizze infortuni la franchigia può essere assoluta o relativa, applicata all’intero capitale assicurato per l’invalidità permanente oppure su scaglio di capitale. Nella garanzia inabilità temporanea, ovvero nelle varie forme di diaria giornaliera, la franchigia è solitamente espressa in giorni.
franchigia assoluta, non viene corrisposto nessun indennizzo per invalidità inferiore alla percentuale di franchigia indicata. Ad esempio se l’invalidità accertata è del 5% e la franchigia assoluta è del 5% non viene pagato nessun indennizzo, se la franchigia assoluta fosse del 3% verrebbe pagato il 2% del capitale assicurato per l’invalidità permanente da infortunio.
franchigia relativa, la franchigia si annulla al superamento di una soglia indicata in polizza. Ad esempio una franchigia relativa del 5% che si annulla al 15% fa si che non vengano liquidate invalidità accertate inferiori al 5%, vengano liquidate per la differenza tra l’invalidità accertata e la franchigia prevista le invalidità comprese tra il 5 e il 15%, vengano liquidate senza applicazione di franchigia le invalidità superiori al 15%.