Polizza sanitaria

Tipologie di polizza sanitaria
Polizze sanitarie risarcitorie
La tradizionale copertura assicurativa sanitaria garantisce il rimborso, o il pagamento diretto in strutture convenzionate, delle spese mediche relative ad un ricovero o intervento chirurgico in caso di malattia o infortunio.
La tipologia di spese rimborsate può essere limitata ai grandi interventi, oppure estesa alle visite specialistiche, ovvero comprendere le spese dentarie o le spese oculistiche.
Solitamente, come tutte le polizze relative all’integrità della persona, le polizze sanitarie prevedono una valutazione dello stato di salute prima della sottoscrizione del contratto e l’eventuale inserimento di esclusioni o limitazioni specifiche. Normalmente sono escluse dalle coperture assicurative sanitarie le conseguenze di malattie o patologie pregresse e già conosciute dall’assicurando.

Polizze sanitarie in forma indennitaria
Questa formula, relativamente nuova in Italia, non prevede il rimborso delle spese effettivamente sostenute, come nelle tradizionali forme risarcitorie, (al netto di eventuali scoperti o franchigie), ma l’erogazione di un capitale predeterminato al verificarsi di una delle tipologie di intervento normato nel contratto. Si indennizza il danno, esplicitato dall’intervento sanitario, con un capitale che non è commisurato ai costi sostenuti ma indennizza, appunto, il danno subito.
Questa nuova formulazione di polizza sanitaria, coniuga la facilità di acquisto, spesso non serve la compilazione di questionari anamnestici, la semplicità per di rimborso, basta presentare la cartella clinica, senza dover documentare le spese sostenute, la libertà di scelta, l’intervento può avvenire sia in una struttura pubblica che privata, con la certezza dell’indennizzo per tipologia di intervento.

Cosa verificare in una polizza sanitaria
– la definizione ed il trattamento delle patologie pregresse;
– le carenze temporali per l’operatività delle garanzie;
– le esclusioni;
– l’entità e la tipologia delle franchigie e dei limiti risarcitori presenti;
– la definizione di persone assicurabili;
– il limite di età entro cui può essere sottoscritta;
– il limite di età fino a cui potete essere assicurati;
– la facoltà di recesso e le modalità di rinnovo.

Trattamento fiscale di una polizza sanitaria
Non è prevista la deducibilità fiscale del premio.
Le polizze sanitarie acquistate singolarmente non prevedono la deducibilità fiscale del premio pagato.
È prevista la detraibilità delle spese mediche, anche se rimborsate dalla compagnia d’assicurazione.